Featured Posts

LE SCARPE VANTAGGIOSE PER LE TUE ESCURSIONI ALL’APERTO: NON FIDARTI DELLE IMITAZIONI

Posted by admin | Posted in moda | Posted on 21-07-2012

0

La stagione calda è tempo di sole mare, ma anche di belle gite all’aria aperta, e per gli entusiasti gite all’aria aperta signifca specialmente trekking in luoghi naturali e parchi, che in tale stagione rigogliscono di una splendida natura.
Prima di partire però è ottimale avere ogni necessario, per far in modo che le proprie gite siano seriamente un’esperienza bella, ed evitare, in questo modo, di ritornare a casa con danni alle gambe e fastidiose bolle ai piedi.
Allora, scegliere le proprie scarpe, secondo la comodità è un ottimo punto di partenza.
Fra quelle a disposizione oggi sul mercato troviamo Le Coq Sportif e quelle prodotte inoltre da New Balance che si prestano ottimamente a questo tipo di cose.
Tali marche, poi sono una meravigliosa sintesi tra agilità e bellezza estetica.
Gli schizzi, i colori e tutto quanto è stato scelto per crearle infatti, sono stati pensati al fine di connubiare scioltezza dei movimenti e gusto estetico, permettendo in questo senso avventire soddisfacenti durante le vostre gite su qualunque percorso pensate di fare.
I tessuti utlizzati, inoltre, lasciano passare l’aria, evitando in questo modo enormi sudate e cattivi odori.
La grandezza dell’offerta consente di compiacere qualunque gusto ed esigenza, soddisfando il cliente appieno.
Le scarpe Le Coq Sportif e New Balance, attraverso una enorme rete di distribuizione sono presenti in molti punti vendita e megastore, disseminati su tutta l’Italia.
E se siete degli entusiasti di e-commerce, finanche la rete non vi farà restare male, in quanto esistono numerosi portali rivolti, per l’acquisto delle proprie scarpe da escursione.

PRENOTA LA TUA VILLEGGIATURA SUL WEB: CONSIGLI CONCRETI PER EVITARE TRUFFE

Posted by admin | Posted in viaggi e turismo | Posted on 23-06-2012

0

Sono moltissimi i siti ove è possibile prendere biglietti voli economici.
Nascono e si espandono oramai a macchia di leopardo, e seriamente, oramai, c è solo l’imbarazzo della scelta quando si parla di stabilire il proprio viaggio.
Ma come riconoscere le autentiche offerte, e non cadere in fastidiose e danarose truffe?
E’ ovvio, la comodità di affidarvi alla rete sta nel fatto di avere a disposizione una grandissima quantità di offerte e di selezionarle con tranquillità stando tranquillamente a casa, in qualsiasi orario voi desideriate.
voli aerei
Dapprima tuttavia di cliccare sul fatidico tasto “prenota” e ancor prima di immettere i dati della vostra carta di credito controllate che il sito internet, sia in possesso di certe caratteristiche definite che ne accertano più o meno la veridicità e l’affidabilità.
Per dirne alcune, è importante che il sito, abbia ben in vista la propria denominazione sociale, in modo tale, che in caso di dubbi enormi, voi siate in grado di cercarla su internet, dove vi appariranno certamente i dati che vi attesteranno l’esistenza di questa azienda, agenzia, o simile.
Poi verificate che sulla home del sito sia visibile l’indirizzo. Anche se si parla di un tour operator che lavora esclusivamente in rete possederà per forza, almeno una sede legale di riferimento.
Altro segno di professionalità del sito nel quale stiamo organizzando il nostro viaggio è l’indicazione nel footer ( ovvero la parte bassadel sito dove abitualmente ci sono tutte le altre indicazioni per i contatti) del numero di telefono e di fax.
Prestare attenzione a questi piccoli dettagli, non vi salverà sicuramente dalle truffe, ma almeno vi farà inciampare le più palesi.

LE VILLEGGIATURE FAI DA TE IN ESPANSIONE: MA NESSUN PERICOLO PER I TOUR OPERATOR

Posted by admin | Posted in viaggi e turismo | Posted on 12-06-2012

0

Il mondo del web, questo grande compagno per moltissimi, questo grande nemico per alcuni.
Ma di qualunque epoca voi apparteniate, non c è scampo, prima o poi vi toccherà riferirvi ad esso, per necessità personale o per necessità imposta dall’esterno.
Molte statitische, sottolineano, il dato, secondo il quale, i i meno entusiasti ad adoperare internet, si lasciano prendere da esso per due cause importanti: cercare informazioni per quanto riguarda la salute fisica, specie se si è preoccupati per per una persona cara, o per prenotare le vacanze.
Traspare infatti, che gli italiani, anche se ancora in numero minore rispetto ai colleghi europei, da diverso tempo, hanno lasciato la concezione dell’agenzia di viaggi sotto casa, per assemblare il proprio pacchetto vacanze, direttamente on-line.
Principalmente può rivelarsi piu o meno sconvolgente, specie se non si è abituati a navigare nel mondo della rete. I portali che offrono questo tipi di servizi, spesso sono confusionari, e poco intuitivi, tuttavia dopo un paio di click e di annulla, ci si riesce a a capire qualcosa.
igea marina
Voli, luoghi di pernottamento, musei e mostre, tutti prenotati stando a casa, con la speranza interna che anche questa volta si eviti la super truffa, di cui tutti, entusiasti o meno del web, abbiamo timore.
Molte delle catene di alberghi, presenti sul nostro paese, visto il cambiamento, hanno cominciato ad adeguarsi, creando siti sempre più efficienti ed intuitivi.
La regione con un gran numero di servizi in rete dedicati a questi servizi è l’Emilia Romagna, che ha visto ingrandire all’interno del suo network centinaia di siti, che appartengono alle proprie catene alberghiere, dagli Hotel Igea Marina, a mille altri che si porgono sulla costa emiliana, facendo vedere anche un incremento interessante delle vendite.
Praticamente è finita l’era delle agenzie di viaggi ove ti ponevano nelle mani cataloghi incredibilmente patinati?
Diciamo di no, moltissimi continuano a non fidarsi dell’anonimato che risiede dietro un logo, o uno slogan ben fatta, e seppur con qualche sovrapprezzo, preferiscono ancora il bell’operatore che ti fa sognare descrivendoti qualunque posto che esiste nel mondo.

I tre vantaggi della depilazione definitiva

Posted by admin | Posted in salute e benessere | Posted on 07-06-2012

0

Se oggi abbiamo a disposizione la possibilità di una depilazione definitiva di comodo accesso e a prezzi ragionevoli, non significa che la situazione sia sempre stata questa. Negli anni moltissimi trattamenti si sono alternati per risolvere il problema dei peli superflui, ciascuno con i suoi vantaggi, svantaggi, e perfino rischi.
luce pulsata

E partiamo allora dal vecchio e familiare rasoio, il metodo probabilmente più antico e diffuso per affrontare la questione della depilazione; nonostante la semplicità dobbiamo riconoscergli qualche effettivo vantaggio. Innanzitutto è in assoluto la soluzione più economica; inoltre è facile da usare in casa propria senza particolari attrezzature, e si presta molto bene ai piccoli ritocchi veloci. Purtroppo non è però una soluzione ideale; una depilazione completa a rasoio è lenta, di scarsa efficacia e durata, e soprattutto – specialmente se parliamo di zone delicate o poco accessibili – è scomoda e dolorosa.

Possiamo allora passare alla soluzione opposta: non domestica, impossibile da effettuare da soli, e decisamente non economica. Stiamo naturalmente parlando della ceretta, svolta da un’estetista qualificata, che versa cerca calda sulla pelle e poi la strappa con strisce di carta o tela, asportando così i peli rimasti invischiati. Sui risultati immediati di tale tecnica c’è poco da dire; la pelle diventa, effettivamente, subito molto liscia. Purtroppo non lo rimane a lungo; ma ancora più grave, la tecnica è dolorosa – molto più del rasoio – e inoltre sottopone la pelle ad uno shock termico che può danneggiarla anche seriamente..

Non dimentichiamo una terza soluzione al problema dei peli superflui, che ha vissuto un significativo periodo di successo e diffusione: ci riferiamo a tutta quella gamma di prodotti che va sotto il nome collettivo di “creme depilatorie”, e che è stata sviluppata essenzialmente in risposta alla crescente volontà di occuparsi del proprio aspetto unendo la possibilità di effettuare trattamenti domestici e semplici e insieme il desiderio di utilizzare strumenti non artigianali e più comodi. Di valida efficacia immediata, ma purtroppo di breve durata nel tempo, le creme depilatorie hanno il vantaggio di non causare alcun dolore; purtroppo, tuttavia, contengono necessariamente sostanze aggressive e potenzialmente irritanti, anche se controllate con la massima attenzione a livello di produzione industriale.

Chi ha letto con attenzione questo piccolo riassunto dei metodi di epilazione avrà sicuramente notato, pur fra tante differenze, un punto negativo che tutte le tecniche che abbiamo elencato presentano, ed è un punto fondamentale: stiamo parlando della durata dei risultati. Nessuna, fra le tre soluzioni tradizionali che abbiamo esposto, offre infatti una soluzione permanente al problema: in tutti i casi, i peli ricrescono, e i trattamenti devono essere periodicamente ripetuti. Non così con la depilazione con laser, dove un raggio di luce ad alta energia elimina ciascun pelo superfluo in maniera permanente e irreversibile – e il tutto con i migliori vantaggi delle tecniche tradizionali:

Cubase: cos’è, quando nasce e a chi si rivolge il software cubase

Posted by admin | Posted in software news | Posted on 18-04-2012

0

Sempre più spesso si sente parlare di cubase, ma vi sono alcuni che probabilmente non sanno di cosa si tratta.
Il cubase è un software grazie al quale è possibile creare dei brani e delle tracce musicali in diversi formati come Midi, Wav e Aiff, solo per citarne alcuni.
Questo software è stato creato nel 1989 in Germania da Steinberg e fa parte della famiglia dei Sequencer audio-midi; ciò significa che si tratta essenzialmente di un programma per registrare musica e per gestire l’esecuzione con più tracce contemporaneamente.
In un primo momento Cubase veniva utilizzato soltanto per registrare e per editare file MIDI mentre solo in un secondo momento sono state introdotte delle funzioni per la registrazione di audio raw.
Inizialmente pensato per computer Atari, in seguito si sono avute delle versioni di cubase anche per Macintosh e Microsoft Windows, oltre chiaramente a versioni multilingue come il cubase italiano.
Per quanto concerne le funzioni, quella principale è come detto quella di creare brani musicali attraverso l’uso di sessioni multitraccia, con tracce audio e MIDI. Cubase è stato inoltre creato anche per supportare la tecnologia VST che consente l’utilizzo dei plug in, vale a dire di tutti quegli strumenti virtuali con i quali è possibile registrare una traccia MIDI che automaticamente viene trasformata in audio.
Il tutto senza dimenticare che Cubase è anche un sequencer, ovvero un editor multitraccia di file audio di diversa natura, con possibilità di taglio e di aggiunta di file o di porzioni di file.
L’importanza e l’utilizzo di Cubase è cresciuta di pari passo con l’evoluzione dell’era digitale che ha praticamente stravolto il modo di fare musica negli ultimi anni. Il successo riscosso da questo software sta non solo nell’ampiezza e nella completezza delle sue funzioni ma anche nella sua estrema capacità di adattarsi a esigenze diverse di utilizzo.
Cubase può infatti essere utilizzato sia dai professionisti hi-end sia dai dai principianti che possono facilmente approcciarsi a questo programma grazie al supporto di un manuale cubase o grazie ai numerosi tutorial cubase disponibili in Rete.
Dal 1989 ad oggi sono state rilasciate diverse versioni di Cubase sempre più perfezionate ed arricchite; una delle ultime in ordine di tempo è cubase 6, arricchita di avanzati strumenti di editing multitraccia, di un nuovo sistema di take-comping e VST Expression 2, un approccio innovativo al MIDI, e di un’interfaccia migliorata che consente un accesso più immediato ed un controllo molto più intuitivo.

Presentazione Novità COTTO!

Posted by admin | Posted in architettura, comunicati stampa | Posted on 13-04-2012

0


Novità Cotto, “Fiume del Paradiso”: invito esclusivo all’anteprima mondiale

Bangkok, 13 aprile 2012 — Venite a scoprire la meraviglia di “Marmo Granito” per migliorare e perfezionare il vostro prossimo progetto di arredo di interni.
Il “Marmo Granito” è una “pietra naturale” rivoluzionaria e all’avanguardia ottenuta dal perfetto connubio di argilla e tecnologia innovativa e al passo coi tempi. Il processo di fusione dà vita a “piastrelle di finto marmo” con venature dall’eccezionale realismo. Potreste viaggiare per il mondo intero senza trovare alcun prodotto che superi in bellezza, grazia e resistenza la “Serie Paradiso” di COTTO. Questa nuova gamma di Marmo Granito completa il già ricco catalogo dei prodotti Marmo Granito della COTTO.

La “Serie Paradiso” è l’umile inchino tailandese alla magica immagine della natura riflessa in un fiume paradisiaco. Questa creazione è la nostra offerta all’umanità di sostenere la vita in questo mondo meraviglioso. Venite a vedere le nostre quattro delicate proposte di colore: nero, bianco, grigio chiaro e grigio scuro. Le dimensioni disponibili sono 60x60x1 cm. e 60x120x1 cm.
Questa esposizione intellettuale chiamata “FIUME DEL PARADISO” rappresenta il flusso continuo del fiume, il quale spirito porta rispetto per natura e vita sostenibile. Tutto ciò riflette inoltre quello che dal lontano passato fino ai giorni nostri è l’ideale di stile di vita Thai. Quest’ultimo potrebbe essere poeticamente rappresentato tramite un supporto multimediale e un percorso attraverso la totale percezione sensoriale, il tutto in perfetta sintonia.
“Marmo Granito; Serie Paradiso” è una creazione di COTTO, un marchio del gruppo tailandese SCG Building Materials Company, Ltd. Da una visione panoramica della SCG Building Materials si può notare come sia ricca la gamma di prodotti trattati; si va dai materiali per la copertura di tetti, alle piastrelle di ceramica, si occupa di soffitti e muri, sanitari, rubinetti, pavimenti e prodotti per l’isolamento. La SCG Building Materials fornisce questi servizi ai paesi dell’area ASEAN (Associazione delle Nazioni dell’Asia Sud-Orientale), agli Stati Uniti, all’Europa e all’Australia.
Venite a trovarci a Milano per ammirare “FIUME DEL PARADISO”, l’esclusiva mondiale della COTTO. Potete fin da ora registrarvi per visitare COTTO presso SuperStudio Più (Stand No. 23C) in Via Tortona 27. Questo incantevole prodotto potrà essere visionato dal 17 al 22 aprile 2012. Sono previsti una presentazione e un ricevimento il 20 aprile 2012 alle 17.00.

Vi preghiamo di onorarci della Vostra presenza, sfruttando dell’occasione per poter incontrare i nostri talentuosi designers, in modo tale da poter finalmente rendersi conto del perchè ormai tutti parlino di Marmo Granito – Serie Paradiso. Nel caso in cui arriviate presto, avremo in serbo un regalo speciale per Voi!
Per ulteriori informazioni e registrazioni, prego cliccate qui

http://www.thailandfurniturefair.net/form/appfrom

Contatto Stampa:
Gabriella Caruso
Mobile Tel: 0039 347 2523141
Email: gabriellacm5@gmail.com

Matenere il computer leggero

Posted by admin | Posted in Senza categoria | Posted on 13-04-2012

0

Sebbene i moderni pc abbiano funzioni realmente avanzate capaci di reggere anche i programmi più pesanti, accade ad un certo punto che non riescono più a sopportare le numerose applicazioni installate, i giochi, i file musicali e video, e quindi si appesantiscono a tal punto che per compiere qualsiasi operazione richiedono parecchi secondi.
Sicuramente la cosa muta da computer a computer ma dobbiamo tener presente che non tutti abbiamo voglia di spendere centinaia di euro in più solo per acquistare un pc che magari non usiamo neanche per lavorare. Allora come facciamo a non sovraccaricare la macchina? Prima di tutto è richiesto l?acquisto di un hard disk esterno utile per liberare il pc da tutti i video, le canzoni e altri tipi di files che riempiono la memoria, rallentando il computer.
computer
Come seconda operazione possiamo usare per quanto possibile i software disponibili online evitando di installarli sopra al pc. Alcuni dei programmi che appesantiscono notevolmente i computer sono innanzitutto i giochi dopodichè programmi di grafica e foto. Se non ci servono per lavoro ma solamente per ritoccare qualche immagine possiamo eludere l?installazione sul pc e utilizzare un programma per modificare foto online. Utilizzabili in rete ci sono software notevoli che spesso offrono quasi tutte le funzionalità di programmi di fotoritocco celebri come ad esempio photoshop.
Una cosa simpatica è che ci sono inoltre programmi come ad esempio funny photo che consentono di inserire una foto propria e di effettuare dei simpatici e divertenti fotomontaggi.

Il Boom in Emilia Romagna del turismo su misura

Posted by admin | Posted in viaggi e turismo | Posted on 29-03-2012

0

In Emilia Romagna, e principalmente nelle sue mete più gettonate, come ad esempio Rimini, sta spopolando una moda che certamente avrà un enorme successo quest?estate. Stiamo parlando del cosiddetto turismo su misura, ovvero di strutture e servizi pensati per determinati tipologie di vacanzierti e quindi pronti a rintracciare i turisti motivazionali.

hotel rimini
Un primo esempio di questa singolare moda è rappresentato dagli hotel di Club Prodotto, azienda riminese che ben 15 anni fa è stata in grado di precorrere le tendenze e a intuire che i vacanzieri erano sempre più interessati alla motivazione del viaggio piuttosto che alla destinazione. Oggi in Italia sono sorti ben 11 Club di prodotto, all?interno dei quali sono riuniti circa 350 hotel
Ma i Club di Prodotto non sono l?unico esempio di questa nuova moda.
Già nel 2001 sono stati creati i primi Italy Family Hotels, cioè strutture specializzate nell?accoglienza di coppie con bambini, seguiti istantaneamente dai Bike Hotels, cioè strutture organizzate per viaggiatori in bicicletta. Questo tipo di hotel hanno come vantaggio principale quello di garantire agli operatori del settore di offrire vacanze destagionalizzate, congiungendo sport, territorio, enogastronomia e cultura.
Altra grande moda, oggi abbastanza conosciuta, è quella degli alberghi delle donne, ovvero strutture destinate alle sole donne. I primi hotel per sole donne sono nati solo nel 2010 ma in poco tempo sono riusciti a conquistare un enorme favore, soprattutto tra le viaggiatrici over 60. In ultimo da non dimenticare gli All Inclusive, cioè hotel che garantiscono tipologie di vacanze con formula tutto compreso per famiglie e sportivi all?insegna della vacanza attiva, i Riviera Hotels, dove invece il soggiorno è sinonimo di relax, e gli Italy Spa Hotels, che offrono disparate tipologie di soggiorno tutte all?insegna del riposo.

Guida ai servizi di ottimizzazione SEO

Posted by admin | Posted in motori di ricerca | Posted on 27-03-2012

0

SEO (ottimizzazione per i motori di ricerca)

Con il termine SEO (Search Engine Optimization) si intende l’insieme di attività atte a migliorare la qualità di un sito web per renderlo più interessante per i motori di ricerca e di conseguenza ottenere maggiore visibilità nei risultati di ricerca per le parole chiave di interesse.
L’ottimizzazione SEO è un lavoro che va svolto a vari livelli e potrebbe interessare sia la programmazione delle pagine web dinamiche (codice asp,php, asp.net ecc…) che altri aspetti come il codice HTML, i contenuti testuali delle pagine e configurazioni avanzate dei server.

L’ottimizzazione SEO può essere richiesta al consulente in due fasi differenti:

Ottimizzazione SEO in fase progettuale

seo ranking

SEO Ranking chart

L’azienda ha intenzione di sviluppare il nuovo sito web e con lungimiranza contatta il consulente SEO per farsi assistere nalla fase di progettazione del sito per non doversi accontentare di un sito “riparato” dal punto di vista SEO ma di un prodotto progettato e concepito per essere Search Engine Friendly sin dalla sua nascita. Questa è la soluzione ideale perchè il SEO ha la possibilità di offrire il meglio e di non scartare alcuna possibiltà. Quando si ha carta bianca è molto semplice progettare un sito web che possa competere alla grande per qualsiasi parola chiave o insieme di keywords.

Ottimizzazione di un sito web che non da risultati

L’azienda ha il proprio sito web online da qualche anno ma i risultati stentano ad arrivare. Leggendo in giro su blog e forum l’azienda si rende conto dei limiti tecnici e progettuali del proprio sito e decide di contattare una SEO Agency per correre ai ripari. Questa è una situazione molto comune ed in molti casi il numero di interventi da svolgere potrebbe quasi fare optare per un totale rifacimento del sito. In altri casi l’ottimizzazione SEO risulta estremamente banale e con poche ore di lavoro è possibile ridare vita ad un sito web che era completamente frenato da errori banali ma estremamente dannosi per il posizionamento sui motori di ricerca.

Ma il SEO non è solo un lavoro di tipo strettamente tecnico, è anche necessario avere una visione globale del settore di mercato in cui opera ogni singolo sito per capire dove dovrebbe essere esattamente collocato e quali possano essere i risultati che può ottenere.
La mia visione di questo argomento è semplice, il sito web del cliente non va stravolto e non va forzato solo per ottenere più visite. Mi spiego più in dettaglio… Spesso il cliente mi chiede “ma riuscirò a fare 5000 visitatori unici al giorno?” ed io mi trovo a rispondere, “No perchè le parole chiave del tuo settore sono ricercate solo 2000 volte al giorno e di certo non arriveranno tutti sul tuo sito web”. Dopo questa precisazione chiedo al cliente : “Ma ti interessano 2000 visitatori o 10 clienti?”, la risposta potete immaginarla. Il punto è questo, il SEO deve avere come obiettivo quello di valorizzare i punti di forza di un sito web e di raggiungere quegli utenti che possano favorire il business online del sito web.

Oltre ai discorsi legati alla tecnica, organizzazione dei contenuti, incremento delle visite, ritengo che il SEO debba prendere in considerazione altri aspetti fondamentali per portare il cliente al successo, aspetti che possono fare la differenza più dell’incremento dei visitatori:

Essere coerenti come risultato di ricerca

Se uscite ai primi posti con una parola chiave, molto probabilmente il vostro sito web parlerà degli argomenti che l’utente ha ricercato. Probabilmente farete molte visite con quella parola chiave ma se vi siete posizionati in maniera forzata (link building) o grazie ad un buon SEO Copywriting ma non offrite realmente il prodotto o servizio che l’utente cercava, le visite che riceverete non serviranno a nulla e sopratutto sarete scartati dall’utente quando rivedrà il nome del vostro sito nei risultati di ricerca. Se l’utente trova nelle vostre pagine quello che stava ricercando allora avrete fatto centro, non basta “aggirare” google solo per essere trovati, è necessario avere realmente quello che l’utente cercava.

Avere contenuti di qualità ed essere naturali

L’errore che fanno in tanti è quello di forzare i contenuti del proprio sito web per essere maggiormente visibili sui motori di ricerca a discapito dell’usabilità e dell’organizzazione naturale che desidererebbe trovare l’utente quando naviga il sito web. Ci sono molti modi per salire ai primi posti su Google e tra questi c’è anche la sovratematizzazione (scusate il neologismo) di alcune sezioni del sito. Ad esempio in molti pur di salire con una parola chiave scrivono decine e decine di varianti di articoli quasi identici e li raggruppano in una categoria del sito che ha come nome la parola chiave su cui vogliono salire. In molti casi il trucchetto funziona ma a quale prezzo? Una sola parola chiave non può cambiare le sorti di un sito web, la diversità di linguaggio delle persone fa si che lo stesso argomento possa essere ricercato con centinaia di parole chiave differenti, anche se magari la più comune è più ricercata, tutte le altre nella loro totalità la superano di gran lunga. In conclusione il mio approccio è per la qualità, è impensabile sporcare un sito web con tecniche che forzino la struttura del sito pur di ottenere visite se poi il risultato è quello di ottenere visitatori insoddisfatti e spaesati tra decine e decine di contenuti quasi identici.

Valorizzare i contenuti che si hanno a disposizione

Spesso il successo è dietro l’angolo ma non lo sapete, basterebbe un piccolo intervento mirato per far esplodere le visite del vostro sito web. A volte i clienti mi chiedono il posizionamento per determinate parole chiave. Dopo aver verificato le posizioni su Google faccio delle considerazioni al cliente cercado di fargli capire che magari ci sono decine e decine di altre parole chiave per le quali sono quasi in prima pagina e che con piccoli interventi potrebbero portargli migliaia di visite con il minimo sforzo. Questo è il mio approccio al SEO, se il cliente ha un sito web con miglia di pagine indicizzate non vedo alcun motivo per accanirsi su 3 o 4 pagine specifiche per avere traffico, ce ne sono a migliaia che potrebbero rendere molto di più semplicemente valorizzandole con piccole ottimizzazioni o con la link building. Oltretutto i siti web che basano il proprio traffico su poche parole chiave sono quelli che maggiormente ne risentono quando google applica i suoi aggiornamenti. Se crolla una keyword il sito diventa praticamente nullo. I siti posizionati con molte parole chiave minori non subiscono mai “danni” al cambio di algoritmi dei motori.

Ci sono tanti altri aspetti da curare durante l’ottimizzazione SEO ma quelli elencati sono a mio avviso alla base del successo di un sito web.
Sostanzialmente ritengo che sia inutile cercare disperatamente la visibilità se poi quando la ottieni quello che hai da far vedere non soddisfa gli standard di qualità richiesti dall’utente, sarebbe come dire “Accorrete in tanti, venite tutti a vedere come è scadente la qualità dei miei contenuti”, ci impiegereste tempo e denaro se poi il risultato fosse quello? Io no, motivo per cui ritengo che nel SEO vada inclusa anche un’attività di incremento della qualità del sito web.


seo

Hello world!

Posted by admin | Posted in Uncategorized | Posted on 04-01-2012

1

Welcome to WordPress. This is your first post. Edit or delete it, then start blogging!